regione umbria regione umbria comune di foligno

Foligno, Progetto Lettura

hanno_scritto

"Quando penso a tutti i libri che mi restano ancora da leggere, ho la certezza di essere ancora felice". (Jules Renard)  

"Quel che mi salvò quando ero bambina in Arizona...(fu) leggere libri. Avere accesso alla letteratura mondiale era fuggire dalla prigione della vanità nazionale, dell'ipocrisia, del provincialismo ostinato, della scuola inutile, dei destini imperfetti e della sfortuna.
Susan Sontag

_______________________________________________________________________________

"Non esistono forse giorni della nostra infanzia che abbiamo vissuto intensamente  quanto quelli che crediamo di aver perduto senza viverli, i giorni trascorsi in compagnia di un libro molto caro".
Marcel Proust
_______________________________________________________________________________
...
 
Lentamente muore chi non viaggia,
chi non legge,
chi non ascolta musica,
chi non trova grazia in se stesso.
...
Pablo Neruda, Lentamente muore
______________________________________________________________________________

.. Se riesci a far innamorare i bambini di un libro
di due, di tre, cominceranno a pensare che leggere è
un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno lettori.
E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi
e importanti della vita.
R. Dahl

_____________________________________________________________________________

"Nove modi per insegnare ai ragazzi
a odiare la lettura"

1. Presentare il libro come una alternativa alla TV
2. Presentare il libro come alternativo al fumetto
3. Dire ai bambini di oggi che i bambini di una volta leggevano di più
4. Ritenere che i bambini abbiano troppe distrazioni
5. Dar la colpa ai bambini se non amano la lettura
6. Trasformare il libro in uno strumento di tortura
7. Rifiutarsi di leggere a! bambino
8. Non offrire una scelta sufficiente
9. Ordinare di leggere
Gianni Rodari
da "Il giornale dei genitori"- 1966

_________________________________________________________________________________________

In fatto di lettura, noi "lettori" ci accordiamo tutti i diritti, a cominciare da quelli negati ai giovani che affermiamo di voler iniziare alla lettura.
1. Il diritto di non leggere
2. Il diritto di saltare le pagine
3. Il diritto di non finire un libro
4. Il diritto di rileggere
5. Il diritto di leggere qualsiasi cosa
6. Il diritto al bovarismo
7. Il diritto di leggere ovunque
8. Il diritto di spizzicare
9. Il diritto di leggere a voce alta
10. Il diritto di tacere
Mi fermerò arbitrariamente al numero 10, in primo luogo perché fa cifra tonda e poi perché è il numero sacro del famosi Comandamenti ed è bello, per una volta, vederlo servire a una lista di autorizzazioni.
Poiché se vogliamo che mio figlio, mia figlia, i giovani leggano è tempo di concedere loro i diritti che accordiamo a noi stessi.
Daniel Pennac
da "Come un romanzo" - 1992

________________________________________________________________________________________

.."non si nasce con l'istinto della lettura come si nasce con quello di mangiare e bere"... bisogna educare i bambini alla lettura
Gianni Rodari

_____________________________________________________________________________________

Nessuna barca c'è che come un libro possa portarci in contrade lontane, nè corridoi simili ad una pagina di danzante poesia.
Questo viaggio può farlo anche il più povero senza pagare nulla.
Tanto è modesto il carro che trasporta l'anima umana.

Emily Dickinson


© 2007 Progetto Lettura - credits